Comune di Vico Canavese

Benvenuti nel sito del comune di Vico Canavese

Popolazione: 849 abitanti

Denominazione: Vicolesi

Superficie: 32,93 Kmq

Altezza: 738 m s.l.m.

Patrono: San Giovanni Battista

Prefisso: 0125

CAP: 10080

Comune di Vico Canavese (TO)

pecQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rispettato:

Rispettato: SIRispettato: SIQuesto sito è stato realizzato in ottemperanza ai 22 requisiti della Verifica Tecnica della Legge 4/2004 "Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" (Allegato A - "Verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità delle applicazioni basate su tecnologie internet" - del D.M. 8 luglio 2005). Di seguito riportiamo i 22 punti di controllo con indicazione delle modalità con le quali sono stati soddifatti i requisiti di accessibilità e le tecniche di verifica che sono state adottate.

Requisito n. 1

Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico. In particolare, per i linguaggi a marcatori HTML (HypertText Markup Language) e XHTML (eXtensible HyperText Markup Language):
per tutti i siti di nuova realizzazione utilizzare almeno la versione 4.01 dell'HTML o preferibilmente la versione 1.0 dell'XHTML, in ogni caso con DTD (Document Type Definition - Definizione del Tipo di Documento) di tipo Strict; per i siti esistenti, in sede di prima applicazione, nel caso in cui non sia possibile ottemperare al punto a) è consentito utilizzare la versione dei linguaggi sopra indicati con DTD Transitional, ma con le seguenti avvertenze: evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazione della pagina (per esempio, caratteristiche dei caratteri del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico; evitare la generazione di nuove finestre; ove ciò non fosse possibile, avvisare esplicitamente l'utente del cambiamento del focus; pianificare la transizione dell'intero sito alla versione con DTD Strict del linguaggio utilizzato, dandone comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie e al Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione.

Rispettato: SI

Il sito è realizzato attraverso il CMS Joomla! 3, che genera automaticamente pagine XHTML 5. Tale versione ingloba tutti i suddetti requisiti. Tutte le pagine del sito hanno superato la validazione effettuata con il W3C Validator. L'ultima verifica è stata effettuata il 01 ottobre 2015. Per quanto attiene la semantica è stato effettuato il controllo manuale di tutte le pagine principali delle diverse sezioni e di numerose pagine a campione. L'ultima verifica è stata effettuata il 01 ottobre 2015.

Requisito n. 2

Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti. In sede di prima applicazione, per i siti Web esistenti già realizzati con frame è consentito l'uso di HTML 4.01 o XHTML 1.0 con DTD frameset, ma con le seguenti avvertenze:
evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazione della pagina (per esempio, caratteristiche dei caratteri del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico; fare in modo che ogni frame abbia un titolo significativo per facilitarne l'identificazione e la navigazione; se necessario, descrivere anche lo scopo dei frame e la loro relazione;pianificare la transizione a XHTML almeno nella versione 1.0 con DTD Strict dell'intero sito dandone comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie e al CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione).

Rispettato: SI

L'editor utilizzato (JCE Editor) inibisce automaticamente l'utilizzo dei frame. Non sono stati utilizzati Frame.

Requisito n. 3

Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti; l'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.

Rispettato: SI

L'editor JCE consente di specificare, per ogni immagine, la descrizione alternativa (l'attributo "alt") oltre ad un'eventuale didascalia. Joomla 3!, ricorda ad ogni redattore di inserire descrizioni alternative alle immagini. Funzioni analoghe sono disponibili per i filmati e gli altri contenuti multimediali.
Il controllo di tale requisito è incluso nel W3C Validator (vedasi Requisito n. 1).

Requisito n. 4

Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.

Rispettato: SI

Il colore non fornisce informazioni indispensabili per la comprensione dei contenuti. A tal fine i link testuali sono nello stile sottolineato.

Requisito n. 5

Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate; qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvertire l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi. Tramite l'uso di effetti javascript abbiamo messo in movimento alcune parti della home page: questi elementi possono tuttavia essere fermati con apposito comando, e si tratta di una soluzione cosiddetta a "javascript non intrusivo", ovvero se disattivo questo elemento non perdo funzionalità.

Rispettato: SI

Non sono state utilizzate immagini animate o animazioni flash "lampeggianti" (ovvero con frequenza comprese tra 4 e 59Hz).

Requisito n. 6

Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale); evitare di presentare testi in forma di immagini; ove non sia possibile, ricorrere agli stessi criteri di distinguibilità indicati in precedenza.

Rispettato: SI

La grafica utilizzata da questo sito è stata verificata applicando gli algoritmi del W3C attraverso lo strumento di validazione Colour Contrast Analyser version 2.2a (http://www.paciellogroup.com) a tutti i css utilizzati. Data ultima verifica: 01 ottobre 2015.

Requisito n. 7

Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, salvo il caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata.

Rispettato: SI

Non sono utilizzate mappe sensibili.

Requisito n. 8

In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.

Rispettato: SI

Non sono utilizzate mappe sensibili lato server.

Requisito n. 9

Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.

Rispettato: SI

L'editor JCE supporta automaticamente la conformità XHTML5 per tabelle e relativi marcatori e attributi.

Requisito n. 10

Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o più livelli logici di intestazione di righe o colonne.

Rispettato: SI

Non esistono nel sito tabelle con due o più livelli logici

Requisito n. 11

Rispettato: SI

Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.

Rispettato: SI

Gli stili realizzati risiedono in appositi css, qualora vengano disabiliti gli stili i contenuti sono ugualmente raggiungibili

Requisito n. 12

La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.

Rispettato: SI

Il template adottato è di tipo "responsive". Si adatta, cioè, ad ogni dimensione del display. In particolare ai piccoli dispositivi mobile. Il sito è stato verificato con i principali browser (Internet Explorer 11; FireFox 3.6 e 4.0 beta; Chrome 45; Opera 10.63; Safari 5.02. Per sistemi Apple e Linux: FireFox 3.6; Chrome 7; Opera 10.63; Safari 5.02 (Apple) e Konqueror (Linux).) e con i più diffusi dispositivi portatili (Samsung S3, Apple Ipad.

Requisito n. 13

In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato e utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.

Rispettato: SI

Non sono state usate tabelle per l'impaginazione

Requisito n. 14

Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive.

Rispettato: SI

Non esistono nel sito moduli (form) interattivi.

Requisito n. 15

Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.

Rispettato: SI

Il sito funziona senza l'uso di javascript, java o flash poichè tutte le funzionalità interattive utilizzano codice lato server. 

Requisito n. 16

Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.

Rispettato: SI

Non sono stati utilizzati questi elementi.

Requisito n. 17

Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.

Rispettato: SI

Come già illustrato al punto precedente gli unici due script utilizzati da InComune.Net 4.0.0. sono stati verificati anche con le tecnologie assistive. In ogni caso è possibile disabilitare tali script senza perdite di funzionalità.

Requisito n. 18

Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale.

Rispettato: SI

Non esistono filmati.

Requisito n. 19

Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative, nonché prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a più pagine.

Rispettato: SI

I link sono basati su anchor text significativi. Il sito è stato verificato con lo strumento public domain WAVE (http://wave.webaim.org).

Requisito n. 20

Nel caso che per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso.

Rispettato: SI

Non esiste in questo sito alcuna forma di temporizzazione delle pagine servite.

Requisito n. 21

Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti presenti in una pagina è necessario garantire che la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.

Rispettato: SI

Tutti i link sono raggiungibili almeno con l’utilizzo del tasto TAB.

Requisito n. 22

Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i suelencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante informazioni e funzionalità equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.

Rispettato: SI

Il sito è conforme a tutti i punti della presente Verifica Tecnica e non è quindi necessario realizzare versioni alternative delle pagine stesse.

Aiutateci a migliorare

Nonostante l'attenzione posta nella realizzazione del sito ed i numerosi test condotti non è possibile escludere con certezza che una o più pagine siano a nostra insaputa ancora inaccessibili ad alcune categorie di utenti. In questo caso ci scusiamo fin d'ora e vi preghiamo di segnalare ogni irregolarità riscontrata al fine di consentirci di eliminarla nel più breve tempo possibile.

Avvisi e comunicazioni recenti

REFERENDUM POPOLARI DEL 28 MAGGIO 2017

OPZIONE DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO PER ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO IN ITALIA

Gli elettori italiani residenti all'estero (A.I.R.E) votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero
Chi invece, essendo iscritto nell’AIRE, intende votare in Italia, dovrà far pervenire all’UFFICIO CONSOLARE competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un’apposita dichiarazione (vedasi fac-simile) su carta libera che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d'iscrizione all'anagrafe degli italiani residenti all'estero, l'indicazione della consultazione per la quale l'elettore intende esercitare l'opzione. La dichiarazione deve essere datata e firmata dall'elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità dello stesso e può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all’UFFICIO CONSOLARE, anche tramite persona diversa dall’interessato, entro il 25 marzo 2017, con possibilità di revoca entro lo stesso termine.
Qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'Ufficio consolare, entro il termine prescritto.

CONSORZIO SERVIZI SOCIALI IN.RE.TE

Ricevimento Pubblico in Valchiusella

Avviso

Definizione agevolata delle entrate comunali
(delibera C.C. n. 3 del 31/01/2017)

 

A partire dal 1 febbraio 2017, sufficienti 2 foto tessera per il rilascio della carta d'identità presso il Comune di Vico Canavese

A partire dal 1 febbraio 2017 per ottenere il rilascio della carta d'identità presso il Comune di Vico Canavese, sarà sufficiente presentarsi allo sportello muniti di 2 fotografie formato tessera, uguali e recenti oltre alla carta d'identità scaduta o deteriorata o alla denuncia di furto/smarrimento.
La riduzione del numero di fotografie da 3 a 2, per il rifacimento della carta d'identità, è stata possibile grazie all'introduzione della consultazione telematica da parte della Questura di Torino dei cartellini, che l'Anagrafe conserva e archivia sia in formato cartaceo che in formato digitale.

CORSO PER OPERATORI TRATTORI AGRICOLI E FORESTALI ORGANIZZATO DALL'UNIONE DEI COMUNI MONTANI DELLA VALCHIUSELLA

SCARICA MANIFESTO

 

Albo pretorio

CUP - fatturazione elettronica

amministrazione trasparente

Variante piano regolatore

Unione Comuni Montani Valchiusella

Calendario eventi

<<  Marzo 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Mude Piemonte
Riciclo garantito
Tributi locali

Meteo a Vico